REDDITO DI CITTADINANZA NON DOVUTO SEQUESTRABILE L’INTERO CONTO
Tempo di lettura: 2 minuti

Aveva riscosso cospicue somme dall’INPS facendosele accreditare su un conto postale, ma senza averne diritto, e per questo era finito sotto procedimento penale con l’accusa di illegittima fruizione del reddito di cittadinanza.

Ma sul medesimo conto postale erano state accreditate anche altre somme, stavolta percepite legittimamente, che erano state pagate sempre dall’INPS a titolo di maternità e di premio nascita, dopo l’arrivo in famiglia della figlia.

Su iniziativa del pubblico ministero, era stato disposto però il sequestro di tutte le somme che erano giacenti su quel conto, quale profitto dell’attività illecita, e nel blocco erano state inclusi anche quegli importi che pure erano stati correttamente riconosciuti.

Di qui il ricorso dell’indagato, a parere del quale non si era tenuto conto del fatto che parte di quel denaro era stato riscosso legittimamente, tempo dopo la commissione del reato di illecita percezione del reddito di cittadinanza, ragion per cui non ne potevano costituire il frutto.

Giunta al vaglio della Corte di Cassazione, la questione è stata oggetto della sentenza n. 41183 del 12
novembre 2021, con cui i giudici di legittimità hanno rigettato il ricorso, confermando la correttezza del
sequestro di tutte le somme giacenti sul conto dell’indagato, anche se percepite successivamente alla commissione del reato.

In linea con una recente pronuncia delle Sezioni Unite, la Corte di Cassazione ha riaffermato il principio secondo cui il denaro è, per sua natura, un bene fungibile, e come tale sequestrabile direttamente, a prescindere dalla provenienza lecita della sua provenienza.

Proprio per il suo carattere fungibile, il denaro è quindi soggetto alla confisca diretta e non già a quella “per equivalente”, non essendo possibile distinguere gli importi con provenienza lecita da quelli che sono il frutto della commissione di un reato.


Please follow and like us:
Pin Share
Category
Tags

No responses yet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Open chat
Salve,
ha bisogno di aiuto?